Cantucci o biscotti di Prato

Cantucci o biscotti di Prato
 

È un classico biscotto della cucina contadina povera, il biscotto delle feste o del fine pasto per allietare una tavolata con gli amici. Nasce con ingredienti poveri facilmente reperibili: farina, miele, burro, uova, con il tempo si arricchirà con lo zucchero, le mandorle, il cioccolato, i pinoli, l’olio, il vino liquoroso e quant’altro, a seconda delle tradizioni locali.

Il cantuccio, infatti, lo troviamo presente in varie regioni d’Italia, come, ad esempio, l’Abruzzo, dove è più conosciuto con il nome di “tozzetti”, come pure nel Lazio e in Umbria, in Basilicata con il nome di “stozze” o in Puglia dove è detto anche “torroncino”. Questo a testimoniare come per la sua semplicità siano stati tra i primi biscotti, praticamente gli antenati di quelli più famosi di oggi.

Probabilmente in origine erano più simili ad un pan-biscotto che ad un vero e proprio dolce e “bis-cotto” per renderlo più conservabile.
Il nome probabilmente trova origine nel termine “canto”, ovvero angolo, nel senso di piccola parte o da “cantellus”, pezzo di pane.
Ma storia a parte, è tra i più rinomati e tradizionali biscotti del territorio nazionale, simbolo di convivialità e festa.

Preparazione 30 min
Cottura 40 min
Tempo totale 1 h 10 min
Portata Dessert
Cucina Italiana, Toscana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 300 g di farina 0
  • 200 g di zucchero o in alternativa 45g di stevia
  • 70 g di mandorle sgusciate e leggermente tostate
  • 3 uova 2+1 albume per l’impasto e 1 tuorlo per lucidare
  • 3 g di bicarbonato di ammonio ammoniaca per biscotti
  • 20 ml (2 cucchiai) di Vinsanto o vino liquoroso Moscato Terre di Sicilia
  • 1 pizzico di sale
  • scorza di 1 arancia grattugiata

Istruzioni
 

  • Iniziamo con il disporre a fontana la farina e il bicarbonato di ammonio, aggiungiamo lo zucchero, un pizzico di sale, la scorza di arancia grattugiata fine e le uova battute (2 intere + 1 albume).
  • Lavoriamo bene il tutto, aiutandoci con un paio di cucchiai di Vinsanto o Moscato nel caso l’impasto risulti troppo duro da lavorare. Aggiungiamo le mandorle e continuiamo a lavorare finché non sarà omogeneo e consistente.
    impasto cantucci
  • A questo punto ricaviamo dall'impasto 3 filoncini che andremo a modellare con le dita, appiattendoli leggermente.
    forma impasto cantucci
  • Disponiamoli su una teglia imburrata, pennelliamo la superficie con il tuorlo avanzato e inforniamo a forno già caldo a 180°C per circa 30 minuti.
    cantuccini di prato
  • Trascorso questo tempo sforniamo e tagliamo i filoncini, aiutandoci con un coltello bagnato, a fettine oblique spesse 1cm e ripassiamo in forno per altri 4 minuti per lato.
  • Sforniamo, lasciamo raffreddare bene e sono proni per essere serviti con dell’ottimo Vinsanto o un vino liquoroso tipo Moscato Terre di Sicilia.
    Ricetta Cantucci toscani

Ti piacerebbe avere tante nuove ricette sempre a portata di mano?

Ricette consigliate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota la ricetta