Fagottini di salmone e lardo di Colonnata

come cucinare il salmone fresco

Come da tradizione, Venerdì pesce!
Oggi voglio presentarvi una delizia che mi ha fatto cambiare idea sul salmone. In genere, è un pesce che non amo molto ma vi assicuro che la delicatezza di questo piatto vi stupirà, proprio come è successo a me. Il segreto è tutto nel lardo che ammorbidisce le carni del salmone che possono risultare un po’ “asciutte”.

La prima volta che ho provato questa ricetta, l’abbinamento pesce e lardo mi è sembrato al quanto azzardato ma … al primo boccone mi sono ricreduta.
Provare per credere! Anzi provatela e fatemi conoscere il vostro parere.

Preparazione 20 min
Cottura 10 min
Tempo totale 30 min
Portata Secondo piatto
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 4 trancetti o fette di salmone dallo spessore di 2-3 cm
  • 1 cucchiaio di erba cipollina
  • 8 fette di lardo di Colonnata
  • 4 fettine di pancetta
  • 1 cucchiaino di curcuma bio
  • 1 bicchiere di vino bianco io ho usato il Greco di Tufo

Istruzioni
 

  • Lessate in acqua leggermente salata i trancetti di salmone. Scolateli e lasciateli intiepidire un po'.
  • Rivestite ogni trancio o fetta, ben pulito da eventuali lische, con due fettine di lardo incrociate tra loro (praticamente nel senso della lunghezza e della larghezza).
  • Adagiate le fettine rivestite in una padella antiaderente unta di olio, su ogni fagottino poggiate una fettina di pancetta, aggiungete un bicchiere di vino bianco e un cucchiaino di curcuma (sciogliendola bene) e, con un cucchiaio, versate il sughetto sul vostro pesce rivestito.
  • Lasciate stringere qualche minuto, tempo che il lardo comincia a sciogliersi e… il piatto è pronto!
    salmone in padella con lardo di colonnata

Ti piacerebbe avere tante nuove ricette sempre a portata di mano?

Ricette consigliate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota la ricetta