Guida Completa al Sale di Maldon: da dove viene e come si usa

Guida Completa al Sale di Maldon: da dove viene e come si usa

Il sale di Maldon, per le sue caratteristiche uniche, si è guadagnato un posto d’onore nelle cucine stellate di tutto il mondo ma anche sulle tavole casalinghe degli estimatori del gusto.

Straordinari cristalli, perfetti come sale di finitura, per arricchire sia visivamente che al palato pietanze di ogni genere.

Delicato, equilibrato nella sua sapidità tanto da poter essere utilizzato sia in preparazioni salate che dolci, questo prezioso sale regala anche tanta scenografia.

Da dove viene il sale di Maldon?

Raccolto nel territorio di Maldon, nelle Contea di Essex, a Sud Est della Gran Bretagna, sin dal V secolo, è un sale artigianale prelevato dall’acqua salmastra che proviene dagli estuari dei fiumi Blackwater e Crouch.

L’acqua salmastra viene deviata e filtrata in vasche di raccolta dove è prima riscaldata e poi gradualmente raffreddata. Viene permessa, così, una lenta evaporazione che consente ai cristalli di sale di crescere orizzontalmente e, successivamente, sprofondare a formare la tipica piramide rovesciata cava nel momento in cui l’acqua penetra al loro interno. A questo punto i cristalli, precipitando sul fondo, possono essere raccolti e asciugati.

Questo, molto in sintesi, è il processo di produzione.

La caratteristica forma di piramide cava, dovuta alla lenta evaporazione, conferisce a questo sale una friabilità che dona una piacevole croccantezza ai piatti.

P1001332 1

Sale di Maldon: proprietà

Questi fiocchi di cloruro di sodio sono ricchi di magnesio, potassio, calcio e zinco. Un concentrato di oligoelementi essenziali per il nostro organismo!

Attenzione, tuttavia, all’ utilizzo eccessivo poiché comunque è sale e va usato con moderazione soprattutto in caso di problemi renali o di pressione alta.

Come si usa il sale di Maldon in cucina

Risulta perfetto per condire la carne rossa, soprattutto la bistecca alla brace, ed il pesce, regalando un tocco di freschezza e croccantezza.

Ottimo anche per rifinire ricette a base di carni bianche, uova, verdure e ricette alla griglia.

Nei dolci, inoltre, soprattutto quelli a base di cioccolato, crea un piacevole contrasto dolce-salato, un’irresistibile ricercatezza.

E che dire di una spolverata sul bordo dei bicchieri da cocktail per un accattivante Bloody Mary?

In breve, il sale di Maldon, per le sue particolarità di gusto e la sua preziosità, non è certo un sale da cottura ma da finitura, per impreziosire ogni ricetta speciale con un tocco delicato e fine.


Ti piacerebbe avere tante nuove ricette sempre a portata di mano?

Ricette consigliate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *