Zuppa di cavolo Ribollita

ricetta ribollita zuppa di cavolo nero

Pane raffermo e verdure invernali, a volte mi stupisco di come ingredienti poveri e semplici riescano a regalare sapori così unici. La ribollita ne è un esempio.

Con il freddo che incalza è tra i piatti che infondono ristoro al corpo e allo spirito. Trova le sue origini nella tradizione contadina ed il suo nome lo deve al fatto che veniva fatta bollire più volte perché riproposta per più di un giorno, aggiungendo ogni volta pane duro che in tal modo si rigenerava.

Come tutti i piatti della tradizione, ne troviamo varie versioni. La mia, che non sono toscana, forse è un po’ lontana da quella tradizionale di questa regione ma credo sia altrettanto gustosa, anzi, vi invito a provarla e commentarla. È una ricetta molto semplice ma ricca di sapore, che saprà “riscaldarvi” nelle giornate più fredde.

Preparazione 30 min
Cottura 1 h 30 min
Tempo totale 2 h
Portata Portata principale, Zuppa
Cucina Italiana, Toscana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 300 g di cavolo nero
  • 300 g di cavolo cappuccio
  • 150 g di carote
  • 250 g di fagioli cannellini già lessati
  • 1 patata media
  • 1 costa di sedano
  • 1 scalogno
  • 4-5 cucchiai di passata di pomodoro
  • 1 spicchio di aglio
  • sale a gusto personale
  • olio a gusto personale
  • pepe a gusto personale
  • 1 litro di brodo di carne
  • 150 g di pane casereccio raffermo

Istruzioni
 

  • Sbucciamo lo scalogno e affettiamolo sottilmente a mano o con l’aiuto di una mandolina e facciamolo rosolare in casseruola con un paio di cucchiai di olio.
  • Quindi aggiungiamo la passata di pomodoro ed un mestolo di brodo.
  • Lasciamo bollire per qualche istante, quindi aggiungiamo le carote, la patata e il sedano: tutto tagliato a cubetti piuttosto piccoli.
  • Lasciamo stufare per una decina di minuti.
  • Intanto, dopo averli accuratamente lavati, tagliamo il cavolo nero ed il cavolo cappuccio a pezzetti grossolani. Poi li verseremo nella casseruola aggiungendo il restante brodo di carne.
  • Lasciamo cuocere a fuoco medio-basso per circa 30 minuti.
  • A questo punto aggiungiamo i fagioli, per metà interi e l'altra metà dopo averla frullata al minipimer. Quindi lasciamo cuocere ancora per 30 minuti. Aggiustiamo di sale e olio a gusto personale.
  • Tagliamo il pane a fettine sottili o a cubotti e aggiungiamoli alla nostra minestra bella bollente.
  • Lasciamo riposare per circa 15-20 minuti.
  • Riscaldiamo velocemente, insaporiamo con pepe macinato fresco e… in tavola!
    ricetta ribollita zuppa di cavolo nero

Ti piacerebbe avere tante nuove ricette sempre a portata di mano?

Ricette consigliate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota la ricetta