Castagnaccio campano

castagnaccio ricetta

In origine era un piatto povero della nostra tradizione contadina, ingredienti semplici che oggi regalano una torta “ricca” e gustosa. Sto parlando del castagnaccio, dolce tipico delle regioni appenniniche dove è presente la coltivazione del castagno.
Ingrediente principale è, infatti, la farina di questo splendido frutto autunnale che, legandosi ai prodotti locali, arricchisce la ricetta di quella tipicità regionale.

Il castagnaccio per antonomasia è quello ligure che prevede, oltre alle castagne, olio, pinoli, uvetta, acqua, aghi di rosmarino e sale.
Ma c’è anche quello calabrese che aggiunge scorze di arancia e mandarino, miele di castagno, vino cotto per reidratare l’uva passa e ciliegie candite.
Non da meno la versione pugliese si arricchisce con uova, zucchero, latte e cacao amaro.
Molto vicina a questa versione è quella napoletana che, in più, aggiunge cedro candito e granella di mandorle.
Più simili al ligure sono il castagnaccio modenese, quello umbro arricchito con noci e latte ed il toscano che, anch’esso non dolce, prevede come unica differenza l’aggiunta di gherigli di noci.

Queste sono le versioni principali ma di sicuro ve ne sono tante altre a livello locale, anche nell’ambito della stessa regione.
Ma passiamo ora alla “mia” ricetta che si rifà alla tradizione campana, ma in una versione più ricca e da “pasticceria” che ne fa un vero e proprio dolce, ottimo anche se più lontano dal tradizionale “castagnaccio piatto povero”.

Preparazione 20 min
Cottura 45 min
Tempo totale 1 h 5 min
Portata Dessert
Cucina Italiana
Porzioni 6 persone

Ingredienti
  

  • 250 g di farina di castagne
  • ½ litro di latte
  • 50 g di uvetta reidratata
  • 30 g di cedro candito
  • 70 g di cioccolato fondente
  • 50 g di mandorle tritate
  • 75 ml di acqua
  • 50 g di zucchero
  • 30 g di burro
  • 3 tuorli
  • 1 pizzico di sale
  • qualche aghetto di rosmarino
  • Teglia di diametro 24cm

Istruzioni
 

  • Iniziamo con lo sciogliere il cioccolato fondente in un tegamino con 75ml di acqua, a fuoco lento. Poi aggiungiamo lo zucchero ed il burro. Non appena il composto sarà ben amalgamato, spegniamo il fuoco e lasciamo intiepidire.
  • Nel frattempo mettiamo a reidratare l'uvetta in un po' di acqua tiepida.
  • Versiamo i 250g di farina di castagne in una ciotola e, a filo, versiamo il latte. Mescoliamo bene per evitare la formazione di grumi; quindi aggiungiamo un pizzico di sale.
    farina di castagne
  • Quando il composto sarà ben amalgamato lo versiamo in una casseruola che andremo a mettere sul fuoco. Aggiungiamo il cioccolato sciolto facendo cuocere per 10 minuti circa a fuoco lento
  • Spegniamo la fiamma e facciamo intiepidire, quindi incorporiamo 3 tuorli, 50g di mandorle tritate, l’uvetta reidratata ed il cedro a dadini.
  • Ungiamo con il burro una teglia di diametro 24cm, versiamo il composto, livelliamo e aggiungiamo sulla superficie, volendo, qualche aghetto di rosmarino.
    impasto castagnaccio
  • Inforniamo a 180°C per 45 minuti.
  • Una volta cotta, lasciamo raffreddare, spolveriamo con zucchero a velo e… pronta!
    ricetta castagnaccio con latte

Ti piacerebbe avere tante nuove ricette sempre a portata di mano?

Ricette consigliate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota la ricetta