Pennoni alla crema di peperoni

pasta alla crema di peperoni

Amici all’improvviso o semplicemente si ha poco tempo da dedicare alla cucina?

Un’alternativa al “solito” spaghetto veloce può essere questo piatto che, peraltro, farà allegria in tavola per il suo colore ed offre un sapore che conquisterà anche chi non ama le verdure con la pasta.

Un gusto delicato e deciso allo stesso tempo, arricchito dalle note del formaggio che potrete scegliere a vostro gusto (io suggerisco il Provolone del Monaco per la sua dolcezza e quel particolare retrogusto leggermente piccante che lo caratterizzano ma anche un ottimo Auricchio Dolce andrà benissimo).

Ma vediamo nel dettaglio come realizzarlo in pochi passaggi…

Preparazione 30 min
Cottura 10 min
Tempo totale 40 min
Portata Portata principale
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 320 gr. pennoni (tipo di pasta)
  • 400 gr. crema di peperoni
  • 1 rametto di timo
  • qb peperoncino macinato a fresco
  • qb pepe nero macinato a fresco
  • 50 gr. Provolone del Monaco o di Auricchio Dolce da grattugiare al momento dell'impiatto
  • 3 cucchiai olio extravergine d'oliva

Istruzioni
 

  • Mettiamo a bollire una pentola con abbondante acqua per la pasta.
  • A bollore caliamo la pasta e saliamo.
  • Appena la pasta sarà cotta la scoliamo bene e la condiamo con un po’ di olio extravergine a crudo (sentirete che profumo! … l'olio si esalta a contatto con la pasta bollente)
    Uniamo la crema di peperoni (trovi la ricetta qui), qualche fogliolina di timo, mescoliamo bene ed aggiungiamo le spezie e il Provolone grattugiato grossolanamente (possiamo ottenerlo con i fori più larghi della grattugia). Mettiamone un po’ da parte per aggiungerlo ai piatti pronti.
    pasta condita con crema di peperoni
  • Impiattiamo e decoriamo con un rametto di timo, qualche filettino di peperone, tenuto da parte prima di frullarlo per ottenere la crema, e l’immancabile spolverata di formaggio.
    pennoni alla crema di peperoni

Note

Talvolta i peperoni possono risultare difficili da digerire, io ho ovviato a questo problema immergendoli, per un paio d’ore, in acqua e sale fino (si scioglie prima) dopo averli affettati.
Trascorso questo tempo li sciacquo bene, li asciugo e li metto in cottura.
Questo rimedio su di me funziona… fatemi sapere, nei commenti, se anche voi lo trovate utile!

Ti piacerebbe avere tante nuove ricette sempre a portata di mano?

Ricette consigliate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vota la ricetta